Avrai qualche migliaio di foto sul tuo cellulare e cloud eppure non è hai stampata nessuna. Non sei il solo e lo fa un sacco di gente. Capita un po’ per pigrizia, un po’ perché non conosci l’esistenza della mini stampante smartphone portatile.

Lo so, stampare le foto sembra un eco del mondo analogico passato.

Un era in cui esistevano le macchinette manuali, dovevi caricare un rullino e non dovevi buttare nessuno scatto. Un epoca in cui, per vedere la tua opera, eri costretto a sviluppare ogni istantanea.

Si accumulavano quindi un sacco di foto inutili, ma almeno le avevi fisicamente e potevi incorniciarle tenendole ben in vista a casa.

Le memorie digitali infinite e la camera dello smartphone hanno fatto perdere questa bella tradizione.

Se anche a te piace avere dei ricordi fisici sappi che non serve comprarsi una stampante foto professionale, basta una mini stampante smartphone portatile.

In poche parole si tratta di un piccolo aggeggio portatile, grande poco più del tuo cellulare. Per usarlo devi seguire questi step:

  • Carichi la mini stampante per foto con la sua cartuccia (tipo questa)
  • Colleghi la stampante dall’app ufficiale via wifi o bluetooth
  • Selezioni la foto dalla galleria e la modifichi (se vuoi)
  • Stampi!

In pochi secondi avrai la tua foto stampata in un formato molto simile alle vecchie polaroid.

Puoi appendere la foto su una lavagna con le puntine, incorniciarla oppure attaccarla a una parete. La stampa infatti ha da una parte la foto stampata e dall’altra un adesivo che ti permette d’incollare la foto dove vuoi.

Ti ho consigliato il modello della kodak che ha inventato la tecnologia dietro alla stampante per smartphone (ZINK) ma esistono tanti modelli interessanti e validi.

Se, ad esempio, sei interessato a stampare foto in formato maggiore puoi optare per l’HP SPROCKET Large.

Ah, e se non ti piace a te sappi che è un regalo mooolto apprezzato!